8 maggio 2018

De Vita Trio – Komersiael

K O M E R S I A E L

 

L I V E
tratti dall’ultimo cd ‘Komersiael Melody’
autore : Pino De Vita – pianoforte
voce  : Giulia Taccagni – contralto
sax : Stefano Chiodini – s & t
https://www.facebook.com/De-Vita-Trio-273825566484104/

 

La formazione e il repertorio del De Vita Trio propongono un viaggio dove convivono la musica improvvisata
di origine jazzistica, lo stile del canto classico e la ricchezza della libera composizione del rock progressivo.
La melodia e l’esposizione del canto di Spekium si riferiscono alla tradizione del lead classico. L’uso del latino però introduce un elemento estraneo alla tradizione del canto accompagnato dal pianoforte. E’ proprio questo accostamento il punto caratterizzante del brano. Il trio conta su questo tipo di soluzioni per differenziarsi dal mondo dei generi musicali e creare così soluzioni originali.
In Zema anche se la voce mantiene un legame evidente con il canto classico, la melodia si sposta verso un contesto orecchiabile caratterizzato dal richiamo alla danza popolare. Il testo introduce un accenno leggero al mondo del circo e della musica da strada: un altro elemento che arricchisce il panorama musicale del
brano. In Blu Show la scena è occupata dall’atmosfera da night di qualche decennio fa. Il testo sottolinea immagini e sensazioni tipiche di un mondo notturno scomparso le cui tracce sono oggi solo musicali ma non per questo povere di emozione. Il sax sottolinea la malinconia oscura delle ore senza luce e senza affetto delle notti fumose dei locali di intrattenimento a pagamento. La connotazione limpida e sicura del canto di Giulia Taccagni introduce però una luce diversa. La voce stempera la nostalgia e la solitudine e offre una limpidezza diurna particolare. È la commistione libera di mondi diversi il punto di forza del trio e il centro della sua espressione musicale.